Prova la versione BETA del sito e invia la tua opinione
Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Servizio infrastrutture di trasporto e sicurezza stradale (STS)

Viale Trento,69 09123 Cagliari
Tel. 070/6062381 Fax 070/6062098
CUF: TVO2PV

Massimiliano Ponti
consulta il curriculum



Compiti
Fanno capo al Servizio le competenze relative alla programmazione, attuazione e monitoraggio degli interventi riguardanti le infrastrutture portuali e gli interventi di viabilità di interesse regionale e degli enti territoriali; le attività inerenti ai rapporti convenzionali con l’ANAS S.p.A. in relazione alle strade statali e con gli Enti Locali; la predisposizione o approvazione degli studi di fattibilità di interesse regionale e le attività volte alla riclassificazione delle strade ai sensi del Codice della strada; attuazione e monitoraggio degli interventi connessi alla salvaguardia dell’incolumità delle persone mediante l’esecuzione dei programmi annuali del ''Piano Nazionale della Sicurezza Stradale ''(legge 144/99) e l’attivazione del Centro regionale di monitoraggio della sicurezza stradale; attività istruttorie per le materie di competenza, per le quali è previsto il rilascio del parere di cui alla L.R. n. 5/2007, art. 7, dell’Unità Tecnica Regionale dei LL.PP.

Consulta i procedimenti del servizio
I settori del servizio

SETTORE DELLA VIABILITÀ LOCALE E INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO
Umberto Formicola
Curriculum non trasmesso
V.le Trento, 69 - 09123 Cagliari
Tel. 070/6062343

Contatta il settore

Compiti
Comprende le competenze relative alla programmazione, attuazione e monitoraggio degli interventi di viabilità di interesse regionale e degli enti territoriali.
• Cura la gestione diretta degli APQ relativi alla viabilità compresa la predisposizione degli atti relativi all’ avanzamento procedurale e finanziario degli interventi e l’attività interlocutoria con i soggetti attuatori degli interventi finalizzata al monitoraggio costante.
•Svolge l’attività in attuazione del POR Sardegna nelle materie di competenza ed attività di programmazione di interventi di viabilità relativi alla stesura di APQ.
• Cura le attività inerenti ai rapporti convenzionali con l ’ANAS S.p.A. in relazione alle strade statali e con gli enti locali; le attività previste per le materie di competenza a supporto dell’Unità Tecnica Regionale dei LL.PP. di cui alla L.R. n. 8/2018, art. 18.

SETTORE DELLA VIABILITÀ STATALE E REGIONALE
Edoardo Porcu
consulta il curriculum
V.le Trento, 69 - 09123 Cagliari
Tel. 070/6065875

Contatta il settore

Compiti
• Comprende la predisposizione o approvazione degli studi e delle progettazioni relative a opere viarie di interesse regionale inclusa la cura dei rapporti con gli enti locali e la predisposizione di convenzioni regolatrici la progettazione ed esecuzione dei lavori;
• cura il monitoraggio, coordinamento e verifica delle attività progettuali e realizzative di interventi statali;
• attua gli interventi di realizzazione inseriti nell’APQ viabilità attuati in gestione diretta.
Svolge le attività volte alla riclassificazione delle strade ai sensi del Codice della strada;
•l’attuazione e monitoraggio degli interventi connessi alla salvaguardia dell’incolumità delle persone mediante l’esecuzione dei programmi annuali del “Piano Nazionale della Sicurezza Stradale” (legge n. 144/99) e l’attivazione del Centro regionale di monitoraggio della sicurezza stradale;
•le attività previste per le materie di competenza a supporto dell’Unità Tecnica Regionale dei LL.PP. di cui alla L.R. n. 8/2018, art. 18.

SETTORE DELLE INFRASTRUTTURE PORTUALI
Stefano Porcu
Curriculum non trasmesso
V.le Trento, 69 - 09123 Cagliari
Tel. 070/6062440

Contatta il settore

Compiti
Comprende, anche in eventuale coordinamento con i servizi periferici e gli Enti locali competenti territorialmente, le attività inerenti la programmazione ed attuazione dei finanziamenti relativi alle infrastrutture portuali di competenza regionale, la gestione del relativo A.P.Q. e dei programmi comunitari attribuiti alle competenze del settore, nonché il correlato controllo di primo livello.
Cura le attività previste per le materie di competenza a supporto dell’Unità Tecnica Regionale dei LL.PP. di cui alla L.R. n. 8/2018, art. 18 nonché le attività istruttorie tecniche in ordine al rilascio o modifica di concessioni demaniali marittime