I COMUNI DELLA SARDEGNA IN RETE
comunas  ›  il progetto  ›  fasi del progetto  ›  ii fase

Fase di consolidamento e adeguamento

La II fase del progetto Comunas si è svolta dalla fine del 2007 sino alla metà del 2009. Si è caratterizzata per un'intensa mole di lavoro svolto presso i Comuni e per l'avvio dei primi servizi sperimentali in modalità ASP.

Obiettivi e attività
- Comunicazione capillare delle attività previste, con una serie di comunicati, presentazioni e seminari aperti a tutti i referenti delle amministrazioni comunali, realizzati a livello provinciale e regionale.

- Estensione orizzontale, in riuso gratuito, su tutti i Comuni sardi delle funzionalità e dei servizi già offerti durante la I fase dalla piattaforma Comunas. Il piano di estensione è stato attuato con il coinvolgimento delle amministrazioni locali sarde grazie all'unanime adesione ufficiale alle finalità del progetto.

- Estensione verticale della soluzione, ottenuta attraverso l'integrazione tra Comunas e gli esistenti sistemi informatici comunali di gestione. Tale estensione è avvenuta grazie al diretto coinvolgimento delle imprese produttrici e fornitrici di software per le macroaree di servizi Comunali coperte dal progetto. Le imprese si sono candidate in risposta ad un avviso pubblico di accreditamento e sono state poi singolarmente convenzionate sulla base delle richieste dei Comuni interessati.

- Integrazione tra le funzionalità di sportello virtuale (front-end) del portale Comunas e quelle di gestione (back-end) dei vari software localmente utilizzati dai Comuni aderenti. L'integrazione è avvenuta utilizzando gli standard tecnologici definiti dal progetto, pubblicati nella fase di accreditamento delle aziende. I sistemi di front-end dei servizi online, integrati sul portale del progetto Comunas e gli adeguamenti richiesti alle pubbliche amministrazioni aderenti e ai loro relativi fornitori di software di back-office hanno richiesto la piena compatibilità con le sei macroaree di servizi che si sono ritenute necessarie per partire con la realizzazione di un modello regionale standard di interoperabilità e cooperazione applicativa.

- Consolidamento della Comunità di pratica del progetto. La Comunità dei referenti (detta anche "di pratica") è formata da tutti i referenti istituzionali delle pubbliche amministrazioni locali aderenti al progetto. Essi sono le importanti figure di collegamento istituzionale della Pubblica Amministrazione Locale, chiamate a rapportarsi quotidianamente con gli organismi regionali di coordinamento del progetto Comunas. La Comunità di pratica dei referenti Comunas costituisce una soluzione innovativa e ha agevolato i rapporti tra le diverse istituzioni coinvolte. La sua nascita è stata prevista nella convenzione di adesione al progetto da parte di ogni Comune. La Comunità di Pratica del Progetto Comunas è operante prevalentemente online.

- Candidatura al Riuso. La fase è stata ulteriormente valorizzata dalla presentazione di Comunas come progetto della Regione Sardegna per il Catalogo nazionale di riuso delle soluzioni di e-Government, in risposta ad un bando pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Grazie a ciò, altre amministrazioni pubbliche in tutta Italia, non solo quelle sarde aderenti al riuso, potranno gratuitamente riutilizzare le soluzioni di e-Government previste dal progetto, che nel 2009 si è poi classificato tra i migliori a livello nazionale ed ha beneficiato quindi di un ulteriore finanziamento con fondi statali.

- Avvio dei servizi in modalità ASP. Le operazioni di integrazione dei sistemi informativi sono state rivolte al parco applicativo già in essere presso i Comuni. Per i Comuni privi di soluzioni gestionali, il progetto ha previsto l'acquisizione di applicativi da erogare, in modalità remota, dal Centro Servizi Regionale. I servizi acquisiti in questa fase sono stati il protocollo informatico, la gestione degli atti amministrativi e il sistema di pagamento online, tutti avviati in via sperimentale su un numero limitato di Comuni.

- Integrazione con il SUAP. L'estensione verticale del progetto Comunas è proseguita con una maggiore integrazione con il nuovo portale del progetto regionale SardegnaSuap, destinato ai servizi alle imprese e agli sportelli unici per le attività produttive. Il progetto SardegnaSuap vede la creazione di una rete regionale di Sportelli territoriali, con il coordinamento dell'Assessorato regionale all'Industria, il supporto delle otto province e l'adesione di tutti gli sportelli Suap comunali della Sardegna.