comunas  ›  comuni sardi  ›  provincia di nuoro  ›  mamoiada  ›  musei  ›  mamoiada, museo delle maschere...

Mamoiada, Museo delle Maschere Mediterranee

Mamoiada, la maschera e i "sonazos"
Mappa di Mamoiada
Informazioni
Indirizzo: piazza Europa, 15 - 08024 Mamoiada
Tel. +39 0784 569018
Ente titolare: Comune di Mamoiada
Ente gestore: Società Cooperativa Viseras a.r.l.
Orari:
Ottobre-Maggio
MA-DO 09:00-13:00 e 15:00-19:00
Giugno-Settembre
LU-DO 09:00-13:00 e 15:00-19:00
Biglietto:
Intero - euro 5,00 - adulti
Ridotto - euro 3,00 - adulti oltre 65 anni, gruppi, scolaresche
Cumulativo intero - euro 10,00 - comprende la visita al Museo delle Maschere Mediterranee, Museo della Cultura e del Lavoro e Museo MATER
Cumulativo intero - euro 7,00 - comprende la visita al Museo delle Maschere Mediterranee e Museo della Cultura e del Lavoro
Cumulativo ridotto - euro 5,00 - adulti oltre 65 anni, gruppi, scolaresche, comprende la visita al Museo delle Maschere Mediterranee e Museo della Cultura e del Lavoro
Cumulativo ridotto - euro 7,00 - adulti oltre 65 anni, gruppi, scolaresche, comprende la visita al Museo delle Maschere Mediterranee, Museo della Cultura e del Lavoro e Museo MATER
Acquistando un biglietto intero si ha diritto, per tutta la stagione, alle riduzioni per le visite all'Acquario di Cala Gonone ed al Museo Nivola.
E-mail: info@museodellemaschere.it
Sito web: www.museodellemaschere.it

Il museo
Il Museo è situato nel centro del paese, al primo piano di una palazzina che ospita anche la biblioteca comunale.
Il museo costituisce un luogo di contatto tra l'universo culturale di un piccolo paese dell'interno della Sardegna, Mamoiada, nota in tutto il mondo per le sue maschere carnevalesche tradizionali - i "Mamuthones" e gli "Issohadores" - e le regioni mediterranee che hanno simili rappresentazioni.
Sono esposti le note maschere facciali lignee zoomorfe e grottesche e gli abiti realizzati con pelli di pecore e di montone e con campanacci e dispositivi che generano suoni frastornanti.
La collezione museale comprende inoltre oggetti tipici del Carnevale barbaricino (non solo a Mamoiada, ma anche a Ottana e Orotelli) e maschere di alcuni paesi europei e di zone dell'arco alpino.
Il museo è unico nel suo genere, anche per la presenza di alcuni sussidi tecnologici innovativi. Il progetto museale ha vinto il 1° premio AIDI, Associazione Italiana di Illuminazione, al concorso "L'innovazione nel progetto e nella realizzazione" (Perugia, dicembre 2002).

Perché è importante visitarlo
La visita guidata permette di approfondire la conoscenza delle tradizioni, della storia e dell'identità culturale della Sardegna e in particolare di Mamoiada. Si scoprono le affinità con altre culture dell'area mediterranea. Il pezzo forte della collezione museale è la maschera di "Mamuthone" più antica, che si pensa risalga ai primi anni dell'Ottocento.

Servizi
Bookshop, laboratori didattico-educativi, visite guidate.
Le visite guidate sono disponibili anche nelle lingue inglese, francese e spagnolo.