comunas  ›  comuni sardi  ›  provincia di nuoro  ›  fonni  ›  tematiche  ›  eventi

Eventi

Eventi
La tradizione sarda si rinnova ogni anno grazie ad un calendario ricchissimo di manifestazioni.
In tutta l'Isola processioni, concerti, regate, spettacoli teatrali e mostre-mercato offrono un palcoscenico straordinario, allietando ed incantando il visitatore, lo spettatore, l'ascoltatore, dando luogo a proposte culturali che vanno incontro agli interessi più diversi.
Carnevale, febbraio
Rappresenta un evento importante nella vita di questa comunità. Con le antiche maschere di "S'Urthu" e "Su Ceomo" si ripropongono i riti del culto pagano di Dionisio.
Le maschere predominanti sono quelle bestiarie: montone-toro, muflone, pecora e cavallo.
L'"úrthu", maschera ricoperta interamente di pelle di montone o di caprone di color nero, con un grosso campanaccio legato al cono, costituiva l'epicentro del rito simbolico. Veniva tenuto al guinzaglio da un conducente tramite una rumorosa catena di ferro, e aizzato ad avventarsi sulla gente e particolarmente sulle ragazze che dovevano gioco forza subire le sue "esuberanze".

Festa della Madonna dei Martiri, prima domenica di giugno
Ha origine nel 1600 per adempiere un "voto" per grazia ricevuta. Bello il corteo equestre di "S'Istangiartu", lo stendardo che accompagna la Madonna durante le processioni. La tradizione si tramanda in seno a due discendenze della famiglia Mureddu, dal padre al primogenito maschio.

Festa di San Giovanni Battista, 24 giugno
San Giovanni Battista è il patrono del paese.
Sono due i momenti importanti che caratterizzano questa ricorrenza: la sfilata "de S'Istangiartu", il "drappello d'onore di uomini a cavallo" che portano in processione per le vie del paese " Su Cohone de Vrores", un originale e suggestivo pane floreale di Fonni che ha origini antichissime; "Sa Arrela e' Vrores" dove i cavalieri in costume locale si esibiscono nelle tradizionali "parillas", dimostrazioni acrobatiche con i cavalli in corsa.
Negli anni passati la vigilia della festa di "Santu Giuvanni" era caratterizzata dalla presenza di riti propiziatori. Uno di questi consisteva nell'accensione di piccoli fuochi notturni che venivano saltati, tenendosi per mano, da persone che diventavano compari.

Palio, prima domenica di agosto
"Parillas" in costume dei cavalieri di Fonni.