comunas  ›  comuni sardi  ›  provincia di carbonia-iglesias  ›  portoscuso  ›  tematiche  ›  eventi

Eventi

Eventi
La tradizione sarda si rinnova ogni anno grazie ad un calendario ricchissimo di manifestazioni.
In tutta l'Isola processioni, concerti, regate, spettacoli teatrali e mostre-mercato offrono un palcoscenico straordinario, allietando ed incantando il visitatore, lo spettatore, l'ascoltatore, dando luogo a proposte culturali che vanno incontro agli interessi più diversi.
Sagra del Granchio, agosto
Sagra annuale con degustazione di granchio con fregola e spaghetti conditi con varie spezie.

Santa Maria D'Itria, 51 giorni dopo la Pasqua.
Anche a Portoscuso, si celebra una gran festa per onorare la patrona dei tonnarotti, Santa Maria D'Itria.
Nel primo pomeriggio si svolge la centenaria processione del simulacro della Madonna a Portovesme. Non mancano gare sportive, esibizioni di gruppi folkloristici e di complessi musicali.

Sant'Antonio-Sagre del Tonno, 13 giugno
Il 13 giugno in occasione della ricorrenza di Sant'Antonio patrono dei tonnarotti, la Pro Loco organizza la Sagra del Tonno. In tale occasione viene distribuito il tonno fresco, cucinato secondo la tradizionale ricetta Portoscusese, accompagnato da vino e pane.

Arrusteddara, 14 agosto
Il 14 Agosto, si svolge la cosiddetta "arrusteddara", durante la quale un gruppo di arrostitori prepara su degli enormi bracieri delle gustosissime grigliate di pesci per la gioia dei turisti e degli abitanti.

Carnevale
Uno dei perodi che rallegra ancora oggi il paese è il carnevale, infatti, vengono organizzati balli in maschera e zippolate. Questa festa si conclude il mercoledì delle ceneri, quando si da fuoco a un pupazzo che rappresenta il carnevale.

Pasca Manna
La più importante festa dell'anno prendeva il nome di "Pasca Manna" , detta anche Pasqua di Resurrezione, che ha subìto alcune modifiche da quando esiste la chiesa di San Giovanni Battista. Il giovedì santo all'imbrunire veniva portata in processione la Madonna Addolorata, il parroco indossava la veste viola, il venerdì santo si portavano in processione la Madonna e Gesù morto.