comunas  ›  comuni sardi  ›  provincia di cagliari  ›  sadali  ›  turismo  ›  eventi  ›  festa di san valentino martire

Festa di San Valentino martire

6 ottobre
Secondo il calendario liturgico la festa di San Valentino cade il 14 febbraio ma, poiché febbraio era un periodo di magra ed era caratterizzato da un clima troppo rigido, a Sadali si decise di festeggiarlo il 6 ottobre. Per l'occasione vengono celebrati i riti solenni, seguiti da varie manifestazioni con musica e balli in piazza.

La profonda devozione dei sadalesi verso San Valentino è rimasta forte e immutata, anche se attualmente la festa del Santo patrono ha perso gran parte dei suoi antichi rituali.
In passato, nei giorni precedenti la festa, venivano preparati pane e dolci e si macellavano pecore e capre. Il giorno della festa il simulacro di San Valentino, vestito dalle prioresse e dai confratelli, veniva portato in spalla in processione per le vie del paese. Al corteo, diretto dal priore e aperto da un cavaliere che portava un'asta con un prezioso drappo, partecipavano i confratelli: uno con un crocifisso, un altro con la croce in argento cui se ne affiancavano altri due che reggevano delle lanterne, e un altro ancora che portava un medaglione con lo stemma della confraternita. Seguivano le prioresse con gli stendardi, le donne che recitavano il Rosario e infine il sacerdote con i chierichetti e gli uomini. Al termine veniva celebrata la Santa messa.
I festeggiamenti civili prevedevano gare poetiche e balli sardi accompagnati dalle launeddas.