comunas  ›  comuni sardi  ›  provincia di olbia-tempio  ›  calangianus  ›  turismo  ›  eventi  ›  festa campestre presso la chiesa...

Festa campestre presso la chiesa di San Giovanni di Liscia

24 giugno
La festa dedicata al Santo è celebrata da una parte di calangianesi che considerano la chiesa di San Giovanni importante perché una leggenda indica in quella località le origini del paese.
Il culto che ha dato origine a tale festa, è diffuso in tutta la Sardegna ed è legato alle necessità propiziatorie della ciclicità produttiva agricola, infatti l'annata agraria cominciava e finiva il 24 giugno, giorno del solstizio d'estate.
In passato la gente arrivava alla chiesetta dieci giorni prima della festa con una carovana di carri a buoi e di cavalli, o a piedi, e lì si accampava in capanne costruite attorno ai carri o agli alberi. Aveva inizio il novenario con la recita del rosario e il canto della "laude a santu Juanni". Durante la festa si poteva negoziare sulla vendita di capi di bestiame, di un terreno, o di sughero e contrattare la quantità di lana per fare un materasso. Prima della partenza, gli organizzatori portavano a cavallo le bandiere votive per le strade del paese. Appena arrivati alla chiesa, i bandierai e tutti gli altri cavalieri facevano per tre volte il giro intorno alla chiesa . A festa conclusa, tutti i partecipanti rivolgevano l'ultima preghiera al santo, ritiravano dalla chiesa le bandiere e facevano tre giri attorno alla chiesa come all'arrivo. Il corteo dopo varie soste rientrava a Calangianus accolto con gioia dai paesani.