I COMUNI DELLA SARDEGNA IN RETE
comunas  ›  il progetto  ›  notizie  ›  gara per i servizi di conservazione a norma

Gara per i servizi di Conservazione a norma

In ottemperanza a quanto stabilito dalla delibera della Giunta Regionale n. 47/29 del 14/11/2013 "Piano dei servizi di e-government agli enti locali, cittadini e imprese della Regione Sardegna", che sancisce il ruolo dell'amministrazione regionale nel supportare azioni tese ad incentivare e sostenere il processo di digitalizzazione dell'azione amministrativa e sostenere percorsi di innovazione nei servizi locali, l'Assessorato degli Affari generali ha voluto attivare un set di nuovi servizi, da erogarsi nell'ambito del progetto"Comunas", deputati alla conservazione a norma dei documenti originali informatici prodotti dai comuni della Sardegna nello svolgimento della propria attività.

A tal fine è stata incaricata la società in house Sardegna IT di indire una gara per l’acquisizione di un servizio erogato in modalità ASP/SAAS di conservazione a norma che rispetti i requisiti definiti dalla Agenzia per l'Italia Digitale e dalla normativa di riferimento.

Con le forniture oggetto della procedura di acquisizione dovranno essere garantite:
- la resa dei servizi di conservazione agli enti territoriali senza costi aggiuntivi e senza ulteriori interventi tecnici;
- l’accesso, l’archiviazione e l’esecuzione del back-up periodico dei dati/documenti assoggettati ai processi/servizi di conservazione a norma;
- l’istituzione di un servizio di Disaster Recovery atto ad evitare qualunque perdita di dati/documenti e a consentire il loro ripristino in tempi e modalità che rispettino la normativa in materia;
- il costante e dettagliato monitoraggio dei volumi di archiviazione conseguiti sia complessivamente che da ciascun ente rispetto alla quantità totale di archiviazione richiesta e messa a disposizione dal fornitore;
- la gestione operativa e la manutenzione di tutti i sistemi hardware e software utilizzati nell’ambito del servizio reso;
- l’eventuale porting dei dati conservati verso una diversa piattaforma qualora dovessero venire a manifestarsi tali esigenze a conclusione del contratto.

La procedura, pubblicata online il 20 febbraio 2015, prevede che le offerte possano essere inviate entro le ore 13.00 di lunedì 16 marzo 2015.

Consulta i documenti sul sito della Regione Sardegna
Consulta i documenti sul sito di Sardegna IT