I COMUNI DELLA SARDEGNA IN RETE
comunas  ›  il progetto  ›  notizie  ›  comunas: un nuovo piano di servizi e-gov

Comunas: un nuovo Piano di servizi e-Gov

Con la Delibera della Giunta Regionale n° 47/29 del 14/11/2013, la Regione Sardegna consolida il processo di digitalizzazione dell'azione amministrativa coordinato e condiviso con le autonomie locali.

Comunas si conferma lo strumento per svolgere tale processo di innovazione: con opportuni adeguamenti e rimodulazioni, saranno promosse azioni sul territorio per soddisfare le nuove e più nette esigenze emerse nel corso degli anni.

Nuovi servizi per gli Enti. La nuova strategia regionale intende creare le condizioni per permettere agli Enti stessi di offrire i servizi a cittadini e imprese. Per questo obiettivo, gli Enti potranno fruire dei seguenti servizi:
- interoperabilità e cooperazione applicativa,
- conservazione sostitutiva a norma e archiviazione documentale;
- backup di dati e atti digitali;
- servizi di dematerializzazione (timbro digitale);
- servizi formativi innovativi, e-learning;
- disaster recovery;
- servizi basati su tecnologie VoIP

Rete Telematica Regionale. I nuovi servizi si integreranno con le infrastrutture telematiche regionali (banda larga, data center regionale, sistemi informativi regionali), che consentiranno a tutti gli enti locali del territorio di poter essere interconnessi alla RTR. Ogni Ente che ne farà richiesta potrà essere raggiunto da un punto di connessione alla RTR, con evidenti benefici: migliore connettività internet, web conference, accesso wifi libero per i cittadini presso le sedi degli enti interconnessi, sistemi di comunicazione multimediale, oltre ai già citati servizi Comunas.

TS-CNS. Per incentivare ulteriormente la diffusione della TS-CNS, e rispondere al crescente interesse manifestato dal territorio, la rete dei punti di attivazione sarà estesa agli Enti pubblici interessati, attraverso la stipula di opportune Convenzioni.

Vedi il testo integrale della delibera:
Delibera del 14 novembre 2013, n. 47/29 [file .pdf]